Manifestazioni di sorte locale (tombole, lotterie)

Descrizione

Per manifestazioni di sorte locale si intende lo svolgimento di lotterie, tombole e pesche di beneficenza organizzate da enti morali, associazioni e comitati senza fini di lucro con scopi assistenziali, culturali, ricreativi e sportivi.

I proventi delle manifestazioni devono essere utilizzati esclusivamente per opere assistenziali e similari o per esigenze finanziarie dell’ente organizzatore.

 I partiti e movimenti  politici, possono organizzare le suddette manifestazioni purchè  svolte nell’ambito di manifestazioni locali organizzate dagli stessi.

Ufficio competente

Per lo svolgimento di manifestazioni di sorte locale è  competente il SUAP Cdr Commercio – Attività Produttive presso Palazzo Civico – P.zza Europa 1,

Per informazioni:

C.D.R.  Commercio attività Produttive, ||° piano

Tel. 0187/727376

e-mail   stefania.tosi@comune.sp.it

e-mail    federica.moggia@comune.sp.it

Orario:

Martedì                                             8.00 -  17.30

Nei mesi di luglio e agosto               8.30 -  12.00

Giovedì                                             8.30 -  12.00

Sabato                                              8.30 -  11.15

 

 

  • Responsabile del procedimento

 

Dr.ssa Silvia Cavallini

Presentazione della comunicazione

Per lo svolgimento di  manifestazioni di sorte locali occorre  presentare  comunicazione  almeno 30 giorni prima dell’evento.

Analoga comunicazione deve essere presentata alla Prefettura.

La comunicazione a Comune e Prefettura può essere  presentata solo a seguito di richiesta di nulla-osta al Ministero Economia e Finanze (Ispettorato compartimentale dei monopoli di stato - via A. Cecchi, 15 - 16100 Genova)

 

   Alla comunicazione va allegata la seguente documentazione:

    a) per le lotterie, il regolamento nel quale sono indicati la quantità e la natura dei premi,  la quantità e il prezzo dei biglietti da vendere, il luogo in cui vengono esposti i premi, il luogo ed il tempo fissati per l’estrazione e la consegna dei premi ai vincitori;

    b) per le tombole:

           1) il regolamento con la specificazione dei premi e con l’indicazione del prezzo di ciascuna cartella;

2) la documentazione comprovante l’avvenuto versamento dalla cauzione in misura pari al valore complessivo dei premi promessi, determinato in base al loro prezzo di acquisto o in mancanza al valore normale degli stessi.  La cauzione è prestata a favore del comune nel cui territorio la tombola si estrae e ha scadenza non inferiore a tre mesi dalla data di estrazione.

c) per le pesche o i banchi di beneficenza l’ente organizzatore indica nella comunicazione il numero dei biglietti  che intende emettere ed il relativo prezzo.

E’ necessario pagare diritti di istruttoria pari ad € 10,00

Riferimenti di legge

D.P.R. 26 ottobre 2001 n. 430 ”Regolamento concernente la revisione organica della disciplina dei concorsi e delle operazioni a premio, nonché delle manifestazioni di sorte locali, ai sensi dell’art. 19, comma 4, della legge 27 dicembre 1997 n. 449.

Note

Adempimenti successivi allo svolgimento delle manifestazioni di sorte locali:

deve essere inviato al Comune e Prefettura il processo verbale relativo alle operazioni di chiusura dell’evento.