Presentazione della Segnalazione Certificata di Inizio Attività

Per l’apertura,trasferimento (di proprietà o della gestione) dell’impresa,trasferimento di sede,ampliamento,accorpamento,concentrazione superfici di vendita di un esercizio di vicinato fino ai limiti di cui all’art.15 L.R.1/2007, occorre presentare una Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA), esclusivamente per via telematica (indirizzo PEC suap.comune.laspezia@legalmail.it), completa delle dichiarazioni sostitutive di certificazione e di atto notorio,della documentazione,delle attestazioni e degli elaborati tecnici richiesti,indicati sul modulo,così come disposto dall’articolo 19 della legge n. 241/1990 e dall’articolo 5 del DPR n.160/2010(RegolamentoSUAP); nel caso di sub ingresso occorre allegare atto notarile o scrittura privata autenticata; per variazione legale rappresentante e/o assetto societario, in caso di società di capitali, verbale d’assemblea.

Nel caso di apertura e trasferimento è obbligatorio indicare se l’attività ricade nel centro storico commerciale di cui all’art.3 del vigente Piano del Commercio;

in questo caso è necessario essere in possesso del parere favorevole dell’Ufficio Arredo Urbano in merito agli allestimenti interni ed esterni e darne notizia nella SCIA (p.to 5 e 6 pag.9).

E’ obbligatorio indicare la destinazione d’uso del locale (p.to 3a pag.8). Nel caso questa non corrisponda all’attività esercitata sussiste la preventiva necessità di procedere al cambio d’uso (p.to 3c pag.8).

In tutti i casi (tranne che per cessazione attività) è obbligatorio compilare le sezione E o F relative al tipo di attività esercitata e la relativa merceologia (nei Centri Storici Commerciali zona A,B1 e B2 è infatti vietato l’insediamento di alcune tipologie di attività –vedi Allegato dispositivo pag.13 e 14)

E’ necessario pagare diritti di istruttoria pari ad € 30,00

La presentazione della SCIA consente di iniziare subito l’attività.